Grande successo per la tappa campana del World Top Model 2019

Il Concorso internazionale di bellezza, che si è svolta la sera del 24 giugno a Napoli, nella splendida cornice di Villa Domi. Deus ex machina dell’evento che ha visto sfidarsi avvenenti aspiranti miss al fine di conquistare l’ambito titolo, la WGM Communication di Walter Guido Mariani.

La manifestazione condotta da Alfredo Mariani con Anna Annunziata, Alexandra Berdova e Maridì Vicedomini in veste di ufficio stampa e pubbliche relazioni si è articolata tra momenti di moda e di spettacolo ed ha registrato la partecipazione di un foltissimo parterre di ospiti, esponenti del mondo del professionismo e dell’impresa campana.

“Il World Top Model”, come ha spiegato il patron Fiore Tondi a Napoli, ospite dell’ Hotel Miramare della Marina di Varcaturo con alcune finaliste internazionali il cui look è stato curato da EMMEBBI ITALIA , “concluderà il suo tour in Italia con la finale nazionale prevista il 28 settembre nel Resort “La Casarana” in Salento mentre la finale internazionale avrà luogo il 14 dicembre a Montecarlo al Farmount Hotel.”

La giuria, presieduta dal chirurgo plastico Ivan La Rusca, sempre più in pole position come “mago del bisturi” della bellezza e composta da Nick Paino nelle vesti di segretario, Marizia Rubino, Mario Giordano, Enzo Acri, Luciano Carino, Armando Incarnato, Maria Elena Fazio, Mimmo Contessa, Gianmarco Guarino, Pasquale Esposito (Accademia della Moda), Antonio D’Addio, Annamaria Ghedina, Rossella Giaquinto, Giuseppe Gargiulo, si è così espressa: quinta classificata Alessia Crisci mentre al quarto posto figurano in ex equo, le gemelle Lorenza e Alessandra Finoja; ad Anna Crispino, è andato il terzo posto oltre ad essere vincitrice del premio “Volto Cinema”; il secondo posto è stato riservato a Chiara Sessa mentre Anna Napolitano si è aggiudicata il titolo di Miss World Top Model Napoli 2019 1 posto. Ampio spazio è stato dedicato al Fashion con gli applauditissimi defilè dei Brand di Alta Moda “La Rena” della stilista slovacca Renata Kliska, sponsor nazionale del concorso e di Kuea, sponsor internazionale del progetto che hanno proposto una capsule della prossima collezione 2020 di abiti after eight.

Grande risalto all’artigianalità del made in Naples con le creazioni della Sartoria Pina Muti, specializzata nella realizzazione di costumi di scena nel segmento dello spettacolo, sia teatrale che audiovisivo, i bijoux de “Le Gioie di Doriana” ideati da Anna Giordano, frutto di un originale mixage tra antico e moderno, in argento e pietre semi preziose come la giada, il turchese, l’ambra, il corallo; ed ancora, in scena, “Le Creazioni di Tata” di Susy Tatangelo, una linea di borse confezionate interamente a mano adoperando i tessuti di San Leucio e, dulcis in fundo, le pregiate e coloratissime pellicce del Maestro Umberto Antonelli, che ha proposto una preview della Collezione Autunno Inverno 2019/ 20, interpretando “l’arcobaleno “ con i suoi capi esclusivi dai tagli perfetti.

Molto apprezzato il desk by “Particular” di Rita Cipriano, nota Event Planner, capace di trasformare ogni lieto evento in una favola vivente. A seguire, un prelibato dinner buffet di ispirazione mediterranea che si è concluso con un festival a delicatezze della pasticceria campana “innaffiate” dal gusto “semplicemente più su” di una tazzina di Caffè Kamo con le sue cialde aromatiche ispirate ai vulcani più famosi del mondo.

Da menzionare, tra i media partners dell’evento, Comprof Lab – Dama Club, M&CDIVISION, La Scuola di Estetica SIRIO AJA di Cira Guarino, Accademia della Moda, HM, Dream Wor

 

Maridì Vicedomini

You might also like