GIANLUCA GUILLARO, UN GIOVANE IMPRENDITORE NAPOLETANO SI RACCONTA

Poco più che ventiseienne, laureato in Economia Aziendale, Gianluca Guillaro è un giovane/dinamico imprenditore napoletano che insieme a tre colleghi di università ha fondato a Roma MARKAPPA SRL, agenzia di marketing e comunicazione, in crescita esponenziale.

Gli abbiamo posto alcune domande per conoscere meglio lui e la sua azienda.

Gianluca a giugno si è fondata MARKAPPA, ci spieghi esattamente cosa è?

È una società di consulenti di marketing. Nello specifico quattro giovani professionisti del settore: io, Eduardo Saba, Giuseppe De Nicola e Andrea Sergiacomo. Ci siamo conosciuti quattro anni fa all’università Sapienza per un progetto di marketing e comunicazione digitale. Lavorammo su un prodotto yogurt che ci fu assegnato dalle nostre professoresse. Da quel progetto nacque tra noi una forte sintonia tanto che siamo riusciti a portare quell’idea sulla scrivania dell’azienda che ci fu affidata per “gioco” e per studio dalle docenti, riuscendo a venderla a questa ditta di yogurt molto nota nel nord Italia. Da lì decidemmo di metterci in gioco: aprimmo la partita IVA e iniziammo a lavorare come liberi professionisti. Da giugno di quest’anno abbiamo deciso di fare un ulteriore salto di qualità, costituendo MARKAPPA SRL e metterci sul mercato come consulenti di marketing.

Tu sei napoletano, ma MARKAPPA ha sede a Roma. Qual è il motivo di questa scelta?

La scelta di Roma dipende dal fatto che, studiando lì, già ci trovavamo sul territorio. Dunque decidemmo di prendere un ufficio nella capitale e di iniziare a lavorare.

Tu e i tuoi soci siete tutti napoletani?

No. Io sono napoletano, poi c’è un siciliano e due romani. Sembra l’incipit di una barzelletta, in realtà siamo un team ben affiatato.

Con voi avete dei collaboratori?

Abbiamo dei consulenti esterni sia per quanto riguarda la grafica sia per quanto concerne lo sviluppo di siti web.

Nello specifico mi faresti un quadro di cosa esattamente si occupa MARKAPPA?

MARKAPPA si divide in due branche fondamentali, quella del marketing strategico e quella del marketing operativo. Il marketing strategico è votato alla consulenza di marketing: un’azienda o una persona ci contatta, ci racconta la sua realtà aziendale o il proprio progetto personale, nello specifico il personal branding di cui si parla tanto ultimamente soprattutto con Instagram, e insieme pianifichiamo una strategia volta a promuovere la persona o l’azienda. Ovviamente gli obiettivi sono diversi: pubblicizzare la propria immagine o accrescere la propria notorietà; o obiettivi di vendita, quindi cercare in breve tempo una monetizzazione.

La vostra attività è limitata a aree specifiche o si estende su tutto il territorio nazionale?

Operiamo su tutto il territorio nazionale, ma i principali clienti li abbiamo nel centro-sud tra Roma, Napoli, Bari e Palermo. Questo è il nostro polo operativo maggiore.

Esattamente tu in MARKAPPA che ruolo occupi?

La mia funzione è quella del CEO, una sorta di ambasciatore di MARKAPPA, la figura esterna che insieme al direttore commerciale parla con i clienti, cerca bandi, partecipa a eventi. Un po’ il frontman della società!

Quali sono i vostri obiettivi a breve e a lunga scadenza?

A breve termine affermarci nel centro-sud come tra le prime aziende di consulenza di marketing. A lungo termine vogliamo tornare da dove siamo partiti per cui estenderci al nord Italia e, perché no, all’estero. A riguardo già stiamo trattando la comunicazione di un brand in Spagna.

In quali settori operano per lo più i vostri clienti?

I nostri clienti operano nei settori più disparati. Il nostro core business è il food insieme alla sicurezza. Ma non ci poniamo limiti. Come dicevo prima la comunicazione si apre a più settori, perfino a quello degli scrittori, come hai avuto modo di sperimentare anche tu. In questo caso ci preoccupiamo di far conoscere l’autore, di pubblicizzarne l’immagine e l’operato. Soprattutto per quanto riguarda coloro che come te affidano le proprie pubblicazioni al self publishing. Un mondo a noi sconosciuto fino a quando non abbiamo lavorato con te e con una scrittrice di Palermo. In questo caso seguiamo tutto il processo creativo, dall’impaginazione alla grafica fino alla pubblicità dell’opera.

A un neo laureato in economia suggeriresti di intraprendere il tuo stesso cammino professionale?

Certo. Anche se devo dire che il mio percorso è iniziato all’indomani della laurea: credo di aver studiato e letto più libri dal giorno dopo che mi sono laureato anziché quando ero all’università. Come diceva Eduardo, è proprio vero, “gli esami non finiscono mai!”

 

Vincenzo Giarritiello

You might also like