BANCO ALIMENTARE CAMPANIA – OGNI MESE UN PACCO ALIMENTARE PER 152.00 PERSONE

Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e l’Arcivescovo di Salerno Monsignor Andrea Bellandi hanno partecipato alla cena organizzata dal Banco Alimentare Campania Onlus per festeggiare 30 anni di attività. La serata, svoltasi presso la sede operativa di Fisciano, ha coinvolto i 136 sindaci della regione Campania che condividono l’impegno del Banco al servizio delle persone indigenti, per la tutela dell’ambiente e per l’educazione contro lo spreco alimentare.

Presenti anche l’Assessore Regionale alle Politiche Sociali Lucia Fortini, il Presidente della Commissione Trasporti della Regione Campania Luca Cascone, il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, un’ampia rappresentanza di Sindaci ed Amministratori provenienti da tutta la Campania e delle istituzioni mediche, sanitarie e veterinarie che cooperano con il Banco Alimentare.

Il Banco Alimentare Campania recupera, ogni giorno, recupera prodotti alimentari integri e non scaduti destinati alla distruzione perché non più commercializzabili (a causa di eccedenze di produzione, rotture delle confezioni, stagionalità, errori di confezionamento, fine promozione) e li ridistribuisce tramite Servizi Sociali dei Comuni campani ad una rete di strutture accreditate. In questo modo, il Banco assiste ogni mese più di 152.000 persone indigenti, recuperando e donando loro gratuitamente 7.005.888 kg di alimenti per un valore commerciale di 15.962.221 euro. Anche il menù della serata era a base di alimenti non più commercializzabili: pasta, carne, formaggi, vino e bevande recuperate dai volontari del Banco.

Il rapporto con le Istituzioni è fondamentale per il successo dell’azione solidale del Banco Alimentare Campania. Lo Onlus è uno stabile interlocutore della Regione Campania e ha stipulato convenzioni con 136 amministrazioni locali. Il presidente Vincenzo De Luca ha ribadito il pieno supporto dell’Amministrazione Regionale alle iniziative del Banco Alimentare Campania Onlus e ha rilanciato la sfida sui temi della lotta alla povertà e allo spreco: “Il Banco Alimentare è una della più belle realtà di volontariato, impegno civile e solidarietà che abbiamo nella nostra Regione. La mia amministrazione sostiene con orgoglio le iniziative del Banco a supporto di migliaia di famiglie: al di là dei bisogni alimentari, si tratta di un impegno politico per la dignità delle persone. Ringrazio gli amici del Banco perché fanno ogni giorno un lavoro straordinario, sempre con grande dedizione e correttezza”.

Anche il Vescovo di Salerno, Monsignor Andrea Bellandi, ha voluto ringraziare gli operatori del Banco Alimentare Campania Onlus: “Il volontariato, la solidarietà, la capacità di donare un po’ del proprio tempo agli altri sono valori che hanno fatto grande il popolo italiano e ci fanno capire che l’odio non è il sentimento dominante nella nostra terra. Grazie a tutti i volontari, grazie agli uomini e alle donne del Banco Alimentare perché la loro opera dimostra che il mondo può essere un posto migliore”.

Proprio i volontari del Banco Alimentare Campania hanno accolto con affetto i sindaci arrivati a Fisciano, illustrando le attività e le iniziative messe in atto nell’ultimo anno. Il direttore del Banco Alimentare Campania Onlus Roberto Tuoro ha guidato il Presidente De Luca e le altre autorità in un vero e proprio “tour” della Sede Operativa di Fisciano, una piattaforma logistica dove ogni giorno vengono smistate tonnellate di alimenti.

Per il Presidente Luca Cascone e l’Assessore all’Istruzione e alle Politiche Lucia Fortini lo spreco alimentare va combattuto non solo con concrete azioni di recupero e redistribuzione alle fasce più deboli ma anche con una convinta battaglia culturale che da sempre il Banco Alimentare porta nelle scuole, all’attenzione degli studenti grandi e piccoli.

Per celebrare e rinsaldare il rapporto di collaborazione con le Istituzioni locali, il Direttore Roberto Tuorto ha consegnato al Presidente De Luca e a tutti i sindaci presenti una “Targa di Amicizia” realizzata, simbolicamente, con materiali di recupero. Due targhe speciali sono state inoltre conferite al sindaco di Capaccio-Paestum Franco Alfieri e al sindaco di Campagna Roberto Monaco in memoria dell’ex sindaco capaccese Franco Palumbo e dell’assessore alle politiche sociali campagnese Bruno Filella, sostenitori e amici del Banco Alimentare Campania Onlus prematuramente scomparsi negli ultimi mesi.

Al termine della serata, il Direttore Roberto Tuorto ha ringraziato tutti i sindaci, le autorità ed i volontari che hanno supportato, sostenuto e accompagnato il Banco Alimentare nei suoi primi 30 anni di attività. “La cena di stasera è stata un momento conviviale per festeggiare i nostri primi trent’anni, ma sancisce anche l’inizio del trentunesimo anno: vogliamo coinvolgere le istituzioni, le associazioni e le scuole per dar vita ad una rete caritativa sempre più grande e forte. Dobbiamo remare tutti nella stessa direzione perché, come ci ha detto Papa Francesco nell’udienza privata per i 30 anni del Banco Alimentare, è difficile fare il bene senza volersi bene”.

 

Peppe Iannicelli

You might also like