SPIFF Creation presenta il suo Calendario 2020 al Bellini di Napoli

Andrea Maresca, in arte SPIFF Creation, presenta il suo Calendario 2020 con una mostra al Teatro Bellini di Napoli

Venerdì 13 Dicembre alle ore 17:00 Andrea Maresca, in arte SPIFF Creation, presenta il suo Calendario 2020 con una mostra al Teatro Bellini di Napoli, in Via Conte di Ruvo 14

“Napoli da scoprire” è il titolo del personalissimo calendario dell’artista Spiff Creation, animato dai suoi personaggi poetici, sirene e pulcinellini pieni di vita e di colore, che mese dopo mese in queste 12 tavole, racconta Napoli nel segno dell’identità e del recupero di storie dimenticate o da riscoprire.

Si va dalla festa di Sant’Antonio Abate, a Gennaio, che tutt’ora si svolge tra il Borgo omonimo e via Foria, con la benedizione degli animali e i fuocarazzi al carnevale al Plebiscito, con tanto di Pulcinella Abruzzesi che fanno capolino – recentemente visti al centro storico di Napoli – alla dimenticata festa di San Giuseppe che occupava tutta via Monteoliveto e via Medina e dove si vendevano uccellini e giocattoli per i bimbi. E poi ancora la leggenda della Pastiera con protagonista, naturalmente, Partenope, ad aprile. O Era de Maggio disegnata, a maggio. E ancora Giugno con i banchi dell’acqua suffregna e luglio con l’incendio del campanile del Carmine, che forse proprio nel 2020 ritornerà a illuminare l’area del Mercato. E ancora la Piedigrotta e i Magazzini Mele (esempio imprenditoriale tutto napoletano e mai dimenticato), le cascettelle dei morti e infine San Gregorio Armeno.

Le tavole saranno tutte esposte per l’occasione con didascalie a cura di Lucilla Parlato, direttore del giornale Identità Insorgenti e l’evento sarà moderato da Valentina Castellano, collaboratrice della testata. Insieme all’artista, durante la presentazione della mostra verranno raccontate le tavole, verranno illustrate le scelte di Spiff, dietro le quali c’è anche un grande lavoro di recupero e ricerca, mese per mese.

Nel corso dell’iniziativa grazie al sostegno di Leopoldo Infante e di Fabio Ditto, saranno offerti taralli di Taralleria Napoletana e birra KBirr, per brindare all’anno in arrivo, sempre nel segno dell’identità.

Uno dei mesi che l’artista vuole dare come anticipazione è Luglio con la festa della Madonna del Carmine. Di cui vi alleghiamo la tavola e la didascalia a cura di Lucilla Parlato.

LUGLIO – Festa della Madonna del Carmine

L’incendio del Carmine, il 15 luglio, è il Capodanno estivo di Napoli. E lo è fin dal ‘500 quando nella piazza si usava simulare un attacco a un fortino finto terminando la simulazione con l’incendio del campanile. Quella del Carmine è una festa autenticamente di popolo e di quartiere ma in questi ultimi anni non c’è stato incendio, a causa di lavori. Il disegno di Andrea potrebbe essere beneaugurante perché il restauro è terminato nel 2019 e dunque il 2020 potrebbe segnare il ritorno di questo spettacolo unico al mondo: il campanile più alto di Napoli che con effetti pirotecnici si infiamma, sul tetto di questa chiesa testimone della storia, di esecuzioni capitali, rivolte, tradimenti, e che – solo  nel giorno della Madonna – si veste di luce.

I calendari saranno in vendita durante l’evento

 

Valentina Castellano

You might also like