Internazionalizzazione e innovazione per il successo del vino toscano

NOTA STAMPA – Seminario 14 gennaio 2020

Camera di Commercio di Firenze, Piazza Mentana 1, Firenze

Internazionalizzazione e innovazione per il successo del vino toscano

Milano, 13 gennaio 2020 – Nell’ambito dei seminari dedicati alle imprese presenti alla decima edizione di BuyWine 2020, la più grande iniziativa per il settore vitivinicolo in Toscana in programma il 7 e l’8 febbraio a Firenze, Lotta Vikman, Retail Marketing Manager UPS Italia, parteciperà domani 14 gennaio all’incontro sulle politiche di promozione del vino italiano nei mercati asiatici.

Dalle 14.30 presso la Camera di Commercio di Firenze a Piazza Mentana si terrà infatti il convegno “Le politiche di promozione del vino italiano sui mercati asiatici: come comunicare, cosa comunicare” organizzato dalla Regione Toscana e PromoFirenze, azienda speciale della Camera di Commercio di Firenze, in cui UPS si confronterà con altre imprese per discutere circa le opportunità e l’apertura al mercato asiatico delle aziende del settore vitivinicolo italiane.

“Le esportazioni continuano a giocare un ruolo fondamentale per l’Italia e il commercio internazionale rappresenta un volano per la crescita delle piccole e medie aziende del vino fuori dal mercato domestico – ha spiegato Lotta Vikman, Retail Marketing Manager UPS Italia – Internazionalizzazione e innovazione sono la chiave del successo, laddove innovazione significa anche abbracciare il digitale come leva di crescita, si pensi all’e-commerce. Internazionalizzazione e innovazione vanno di pari passo, sono processi complessi e talvolta rischiosi, in quanto richiedono nuove competenze, investimenti.
UPS, leader mondiale nei servizi di logistica, affianca le aziende vitivinicole offrendo servizi business to business e business to consumer ad ampio raggio; packaging certificato eco sostenibile; possibilità di proteggere le spedizioni coprendo il valore di vendita, nonché un’esperienza consolidata in ambito doganale e una competenza per gestire al meglio le sfide e i vantaggi del commercio globale. UPS mette a disposizione delle aziende vitivinicole quelle risorse che potrebbero non avere internamente, fornendo loro informazioni utili alla scelta dei mercati da raggiungere e accompagnandole, allo stesso tempo, nella trasformazione del loro modello di business grazie al nostro know-how e alla nostra tecnologia perché il digitale diventi un ulteriore volano per la crescita” – ha concluso Lotta Vikman.

Scenario

Export vino – i dati

In Italia i territori del vino costituiscono dei veri e propri topoi, itinerari turistici con valenza culturale e con una produzione che viene esportata in tutto il mondo, dall’Europa all’Asia.

I mercati esteri si mostrano particolarmente ricettivi ai vini italiani, infatti l’export del vino nel 2018 è cresciuto del 3,3%, una tendenza positiva che sembra comprovata e ulteriormente rafforzata nei primi 9 mesi del 2019. I dati ISTAT mostrano infatti una crescita del 4%. Confermata anche la classifica dei principali mercati asiatici: Giappone e Cina in testa, seguiti dalla Corea del Sud. Quest’ultima con tassi di crescita che hanno sfiorato il 20% sia nel 2019, sia nel 2018.

Al di là della percentuale di export di vino attualmente assorbita dai mercati asiatici, quello che li rende assolutamente interessanti sono i processi di cambiamento demografico che comportano una crescita accelerata e la vastità della domanda potenziale.

La Toscana ha un ruolo di primo piano essendo la terza regione esportatrice.

Export vino: i dati e-commerce

Il canale dell’e-commerce, secondo i dati IWSR (International Wine & Spirits Research su 10 paesi – Cina, Francia, Italia, Giappone, Australia, Stati Uniti, Regno Unito, Brasile, Spagna e Germania), mostra il trend positivo della vendita online delle bevande alcoliche che nei prossimi anni raddoppieranno gli incassi passando da 20 a 45 milioni di dollari nel 2024, con il vino che rappresenta oltre il 40% della base.

La quota dei vini costituisce circa un terzo delle vendite online di bevande alcoliche in Cina, mentre in Giappone il vino rappresenta più del 30%, ed è la categoria con la crescita più rapida. Inoltre si stima che il 20% del vino venduto in Cina avvenga attraverso i siti dell’e-commerce.

Offerta UPS

UPS fornisce tecnologie e servizi che agevolano l’espansione dell’industria del vino. Supporta, infatti, l’export di questo prodotto mettendo a disposizione delle aziende vinicole e dei consumatori finali l’expertise nel retail e nei trasporti per semplificare la conformità commerciale e migliorare l’esperienza di consegna.

Imballaggio

UPS offre un packaging certificato e sicuro, studiato appositamente per il trasporto delle bottiglie di vino Esiste inoltre la possibilità di far certificare il packaging attraverso lo UPS Packaging Test Lab, o di utilizzare fornitori di packaging certificati da UPS. Gli imballaggi sono riciclabili e riutilizzabili, e sono stati sottoposti a test rigorosi (certificati ISO 22248).

Protezione

Inoltre, grazie al servizio “Valore dichiarato personalizzato per il vino” chi utilizza un packaging certificato può anche avvalersi di un servizio aggiuntivo di protezione che copre il valore di vendita.

Copertura del servizio small package per il vino

Attualmente sono 74 i paesi nel mondo serviti da UPS per spedizioni di vino B2B il vino, e 54 per consegne B2C. Di recente l’azienda ha anche introdotto un servizio dedicato all’enoturismo che permette alle aziende di spedire vino negli Stati Uniti (27 stati + Dc) in modo conforme.

UPS

UPS (NYSE:UPS) è un leader globale nella logistica e offre un’ampia gamma di soluzioni tra cui il trasporto pacchi e cargo, la semplificazione del commercio internazionale e l’utilizzo di tecnologia avanzata per gestire in maniera più efficiente il mondo del business. Con sede ad Atlanta, USA, UPS serve oltre 220 Paesi e territori in tutto il mondo. UPS è stata riconosciuta come America’s Best Customer Service company per i servizi di spedizione e consegna da Newsweek; come Most Valuable Brand in Transportation da Forbes; si colloca inoltre nelle posizioni più elevate della lista JUST 100 per la responsabilità sociale, nel Dow Jones Sustainability World Index, e nell’Harris Poll Reputation Quotient, fra gli altri prestigiosi riconoscimenti e premi.

L’azienda è presente sul web con il sito www.ups.com o pressroom.ups.com e con il blog aziendale Longitudes.ups.com. La e-newsletter dell’azienda con focus sulla sostenibilità, UPS Horizons, è disponibile al link ups.com/sustainabilitynewsletter. Per conoscere le ultime notizie riguardanti UPS, visitate pressroom.ups.com o seguite @UPS_News su Twitter.

You might also like