Ciro Spinelli il Pizzaiuolo con lo Smoking

Ciro Spinelli pizzaiuolo e titolare, assieme ai fratelli, della pizzeria Giallo Datterino al Corso Europa a Villaricca, in occasione della serata evento: “Moda Inverno 2020” secondo dei quatto eventi dedicati alle pizze di stagione firmate dallo Chef Paolo Gramaglia Stella Michelin, ha lanciato una nuova moda apprezzata da tutti i presenti e cioè, il pizzaiuolo che lavora non più con la tradizionale giacca bianca o nera o maglietta ma con lo smoking dove sopra la tasca sinistra vi è stampato il nome.

La prova, o l’esperimento che dir si voglia come dicevo, ha riscosso successo.

Ciro mi ha confidato che ha scelto questa moda per dare ancor più risalto, importanza, alla figura del pizzaiuolo.

Certo che ne ha fatta di strada il pizzaiuolo da quando, ai miei tempi, era il Cenerentolo del locale. Collocato in un angolo dello stesso senza che qualcuno riconoscesse il suo lavoro o il suo valore.

Con il passare degli anni man mano questa figura è stata riconosciuta tramite la tutela delle varie associazioni di categoria come la APN di Sergio Miccù e la AVP di Antonio Pace, con eventi, concorsi, gare che hanno portato la figura del pizzaiuolo alla conoscenza ed apprezzamento del mondo intero, con il grande evento annuale di Napoli Pizza Village trofeo Caputo, fino a divenire, a ragione: “Patrimonio dell’Umanità” –

Oggi il Pizzaiuolo al pari di uno chef è un vero ed autentico maestro. Ed ecco che dal 28 gennaio, grazie al giovane Ciro Spinelli di Giallo Datterino ha un punto in più: lavorare in Smoking.

Sono sicuro che questa moda, fuori dal comune, ma efficace, riscuoterà successo in quanto vedere lavorare, impastare, infornare in Smoking nobilita ancor più il lavoro, la pizza ed il locale.

Sarà come andare ad un evento, una serata di gala dove rigorosamente è richiesto l’abito da sera.

Ad Majora!

 

Gennaro D’Aria

You might also like