Il Pio Monte Della Misericordia In Campo Per Aiutare I Più Fragili Nell’emergenza Coronavirus

Al via la nuova iniziativa “Pio Monte in Rete per Napoli: dona un buono acquisto”

L’emergenza sanitaria non ferma le attività

“Pio Monte in Rete per Napoli”: la grande emergenza sanitaria non ferma le attività di assistenza promosse dal Pio Monte della Misericordia, che continua le sue iniziative e ne promuove di nuove: buoni acquisto, fundraising e una riorganizzazione delle attività preesistenti per continuare a proteggere i più fragili.

Il sostegno ai bisognosi, in ogni sua manifestazione, è l’impegno costante che viene esercitato dal Pio Monte sia con interventi diretti, sia sostenendo le attività di Associazioni riunite nella “Rete” promossa dal Pio Monte.

Con la collaborazione dei Parroci di Santa Caterina a Formiello, di San Giovanni a Carbonara, dei SS Apostoli e di Santa Maria degli Angeli alle Croci, della Comunità di Sant’Egidio, oltre che dell’Associazione Riario Sforza della “Rete” del Pio Monte della Misericordia, si è dato il via all’iniziativa “Pio Monte in Rete per Napoli: dona un buono acquisto”, il programma di sostegno in generi alimentari, e non solo, tramite la distribuzione di buoni acquisto da spendere presso supermercati ubicati nella zona del centro antico. Ogni buono acquisto del valore di € 25,00 potrà essere ritirato presso i centri su indicati. I buoni saranno assegnati secondo le esigenze dei singoli nuclei familiari. Al momento è previsto un impegno economico di circa 10.000 euro a settimana, pari a € 40.000 al mese che possa dare assistenza a circa 200 nuclei familiari, per tutto il tempo necessario, con l’assegnazione media di due buoni a settimana a ciascun nucleo. Il contatto con le famiglie sarà l’occasione per comprendere maggiormente quali sono le necessità che stanno affrontando (ad esempio la mancanza di computer per i ragazzi che devono seguire la didattica a distanza o altri bisogni) in modo da poter anche rimodulare l’offerta in funzione delle nuove esigenze che dovessero manifestarsi.

Il Pio Monte della Misericordia per sostenere ulteriormente il progetto ha avviato una forte azione di fundraising rivolta agli associati e a tutti coloro che vorranno partecipare all’iniziativa promossa attraverso i canali social (Instagram e Facebook) e il sito dell’Istituzione (www.piomontedellamisericordia.it), predisponendo un conto corrente specifico per affrontare l’emergenza COVID-19, su cui ricevere le donazioni e da cui effettuare gli acquisti, al fine di fornire puntuale rendicontazione periodica a tutti i partecipanti. Queste le coordinate per donare: Istituto San Paolo Iban: IT23I0306909606100000142123, intestato a Pio Monte della Misericordia. Causale: Fondo emergenza Covid19 per Napoli. L’hashtag pensato per l’iniziativa è #piomontepernapoli.

“In questo momento così incredibile e difficile abbiamo immediatamente ripensato le attività dedicate ai più bisognosi per poter proseguire il cammino di assistenza che il Pio Monte svolge da 400 anni – afferma Alessandro Pasca di Magliano, Soprintendente del Pio Monte della Misericordia – Il nostro desiderio è offrire un sostegno, un contributo, a chi si è trovato in situazione di maggiore disagio ed a chi, con la propria generosa opera, è stato ed è impegnato nella assistenza sanitaria. In primo luogo ci siamo rivolti alle Associazioni della nostra Rete per comprendere quali fossero le necessità che stanno affrontando ed abbiamo risposto erogando loro contributi dal nostro fondo. Abbiamo sostenuto in primis le associazioni impegnate in prima linea per la distribuzione di alimenti agli indigenti; poi siamo intervenuti attraverso il reperimento di mascherine per i medici impegnati in attività ospedaliera.”

Nel rispetto delle nuove normative, con nuove modalità e con grande impegno continua anche il lavoro di operatori, educatori e infermieri delle Associazioni che fanno parte della Rete del Pio Monte della Misericordia.

Resta aperto e disponibile al pubblico il Centro di distribuzione medicine, viveri e vestiario di Via Tribunali 216, sostenuto dal Pio Monte e gestito dall’Associazione Riario Sforza. Anche se non è possibile mantenere il servizio di prevenzione e visite mediche (impossibilità dovuta al grande coinvolgimento di tutti i medici in questa terribile emergenza), grazie alla tenacia e alla volontà del Presidente dell’Associazione, Modestino Caso, si prosegue nella fondamentale attività quotidiana di distribuzione di medicinali e altri beni di prima necessità per sostenere le famiglie del territorio, mantenendo il rispetto delle norme relative all’emergenza in corso.

Il Pio Monte della Misericordia, nato con lo scopo di svolgere opere di carità e assistenza, ancora oggi, quasi con le stesse regole di quattro secoli fa, prosegue il suo cammino con le stesse finalità. In special modo in un momento come questo cerca di contribuire ad affrontare questa terribile emergenza dalle molteplici sfaccettature (sanitaria, economica e sociale), così come in passato ha offerto il proprio sostegno per superare calamità tristissime che nel tempo hanno colpito la nostra Città.


MiNa vagante comunicazione
Enrica Sbordone
comunicazione/ufficio stampa

You might also like