Napoli Beerfest 2019, il programma completo

È iniziato il conto alla rovescia per il Napoli Beerfest, primo evento di caratura nazionale sulla birra artigianale organizzato a Napoli. Sabato 21 e domenica 22, dalle 12 alle 24, nelle sale di Castel dell’Ovo, si terrà l’evento che sta attirando l’attenzione di tutto il mondo della birra artigianale italiana, patrocinato dal Comune di Napoli, Unionbirrai, l’associazione di categoria dei piccoli birrifici indipendenti, e Confesercenti. Continua a leggere

Futani, la cipolla di Eremiti torna a risplendere. Parte il progetto di recupero e valorizzazione

Venerdi 20 dicembre il convegno sull’agroalimentare di qualità, stand gastronomici e musica dal vivo

È il frutto della memoria: la cipolla di Eremiti ha un sapore dolciastro e poco pungente, dal colore rosso-rosaceo e dalla forma a fiaschetto. Continua a leggere

Spicchi D’autore Presenta Alla Stampa Il Nuovo Menu’

Giovedì 19 dicembre alle ore 20.00 in via Gaetano Poli 43 a Portici (NA), la Pizzeria Spicchi D’Autore presenterà alla stampa di settore il rinnovato menù invernale. L’evento è coordinato da Renato Rocco, direttore de La Buona Tavola Magazine. Continua a leggere

Il Sindaco Vincenzo Napoli all’inaugurazione della Pasticceria ROMOLO di Salerno

ARTIGIANI DEL DOLCE DAL 1967 RIAPRE DOPO IL RESTYLING Continua a leggere

Natale con prodotti tradizionali dalla Gastronomia Arfé

A NAPOLI PRESSO LA GASTRONOMIA ARFE’ PRESENTATI I MENU DELLE FESTIVITÀ’ DEL NATALE CON PRODOTTI TRADIZIONALI

Lopa: un’occasione quelle dei menu delle feste del Natale, per riflettere sul valore del cibo, attraverso la diretta testimonianza dei produttori e ristoratori, un riconoscimento al contributo delle diverse metodiche di produzione e trasformazione a garanzia dei consumatori attraverso la promozione delle nostre produzioni di eccellenza, cosi da determinare condizioni di trasparenza dei prezzi che permettano di accorciare le distanze tra produzione e consumo Continua a leggere

Il Panino Felix e la Pizza Dolce Cassata presentati alla Pizzeria Magma di Torre del Greco

Metti due donne chef, simpatiche, solari, piene di fantasia e di passione per la loro terra: Ornella Buzzone, della burgheria “Public House” di Caserta, e Nicoletta Di Giovanni, del ristorante-pizzeria “Magma” di Torre del Greco. Metti anche un pizzaiolo, Claudio De Siena della pizzeria Magma di Torre del Greco, maestro dell’impasto preparato con lievito madre e sottoposto a lunghe lievitazioni, ed ecco che viene fuori, dal loro allegro incontro, dal loro piacevole confronto e dalla loro fruttuosa collaborazione, un panino ricco di sapori, di aromi e di felicità : il Panino Felix. Continua a leggere

Tour dei Sapori Campani al Dubai Village

TOUR DEI SAPORI CAMPANI…DAI GRANDI VINI AI PRODOTTI TRADIZIONALI A CAMPOSANO PRESSO IL DUBAI VILLAGE

Lopa:L’ Idea di comunicazione e di commercializzazione dell’immagine, come quella realizzata presso il Dubai Village, è la risposta a tutti gli operatori, turisti e normali consumatori, i quali cercano, nelle strutture e nella valorizzazione la giusta conoscenza di uno dei prodotti di eccellenza del nostro patrimonio agroalimentare nazionale e campano, il Vino, l’avanguardia giusta e le nuove prospettive professionali del futuro, attraverso il metodo innovativo con forte connotazione identitaria del prodotto enologico Continua a leggere

“o’ Pizzaiuolo” di Sergio Miccù: libro dedicato ai ragazzi cresciuti tra impasti e forni.

Napoli, martedi 11 dicembre  ore 18,  presentato nel complesso monumentale di Santa Maria La Nova nell’ambito della manifestazione “Pizzaiuolo Stories”,  il libro​ “O’ Pizzaiuolo” scritto da Sergio Miccu‘, presidente dell’Associazione Pizzaiuoli Napoletani ( APN), edizione  Gm Press.

All’evento, condotto dal giornalista Luciano Pignataro, organizzato da Squisito Eventi , per la comunicazione la giornalista Brunella Cimadomo-BC communication, sono intervenuti  l’assessore al Commercio del Comune di Napoli, Rosaria Galiero , la responsabile del progetto Scegli Napoli, Flavia Sorrentino, il presidente dell’’Associazione I Sedili di Napoli , Giuseppe Serroni,  l’imprenditore Antimo Caputo amministratore delegato di Mulino Caputo, Giuseppe Russo Krauss inventore di ScugnizzoNapoletano, il referente del caseificio Orchidea, Raffaele Maiello, l’azienda agricola conserviera Ciao Pomodorini , e 40 giacche bianche ovvero i pizzaioli presenti nel libro.

 

Un libro dedicato alla professione strettamente napoletana o’ pizzaiolo oggi “arte” riconosciuta come patrimonio dell’umanità dall’ UNESCO nel 2017.  Quaranta storie a cui si affiancano volti e aneddoti di uomini e donne che sono eredi della Napoli ante guerra  e quindi , pizzaioli da generazioni, ma anche di chi  ci crede con passione  iniziando oggi  questa professione.

“C’è un ruolo che spetta ai pizzaiuoli dice Sergio Miccù dopo il riconoscimento Unesco: contribuire, aldilà degli stereotipi, alla crescita di Napoli nel mondo. “La loro arte è un bene dell’Umanità, allora quell’arte, deve servire a fare da collante alle tante straordinarie risorse della nostra terra già riconosciute come patrimonio mondiale .E’ per questo che il ricavato del libro andrà all’Associazione I Sedili di Napoli, con la quale più volte come APN abbiamo collaborato, per contribuire al restauro di una delle tante chiese abbandonate ubicate ai Decumani di Napoli, già patrimonio Unesco. Insieme al presidente dell’Associazione , Giuseppe Serroni, abbiamo individuato la chiesa Stella Maris”

Il menù funzionale dell’”Hostaria degli Artisti”

Il motto di Antonio Serra ed Ugo Di Paolo: “Mangiare bene, per vivere bene”

Pranzo di lavoro? Cena conviviale? In tanti sono angosciati al sol pensiero di consumare un pasto al ristorante. Eppure molti momenti della vita ruotano attorno al cibo, e questo – ovviamente – influisce sul benessere fisico. Continua a leggere

Ad Avellino I Maestri Del Pan Baba’

Il babà è il prodotto-icona della pasticceria de Pascale, realtà simbolo del capoluogo irpino, ubicata in pieno centro al Corso Vittorio Emanuele. Sorta due secoli fa per volontà di Vito de Pascale, oggi è gestita con grande passione dai fratelli Roberto e Francesco de Pascale. Continua a leggere

Archivio Storico: dallo shaker al Rotavapor

Dallo shaker al Rotavapor
Il nuovo laboratorio di chimica dell’Archivio Storico di Napoli
Cocktail (e piatti) sempre più “homemade” Continua a leggere

“Espresso Napoletano Vs Coffe Specialty”

Evento “ESPRESSO NAPOLETANO VS COFFE SPECIALTY” che si terrà il 9 dicembre ore 9.30 presso il Centro Sociale Frattaminore la zeta.

moderatore-esperto di caffè SCA ed IIAC. Renato Rocco

Stefano De Martino Presenta Il Nuovo Menu Della Cosacca

Sabato 7 dicembre alle ore 13.00 presso la pizzeria La Cosacca in Via Lepanto 271/273 a Pompei, Stefano De Martino presenterà Continua a leggere

Dolce Natale A Nord Di Napoli

A CRISPANO I PASTICCIERI DARIO CAPASSO E LUIGI BARRA SI CONFRONTANO CON I CITTADINI PRESENTANDO LA PRODUZIONE DEI PANETTONI E DOLCI DELLE FESTIVITÀ’ Continua a leggere

Gran successo all’Avenida di Pianura per la presentazione del “Panino Storico”

Il panino speciale nel gusto ed originale per la farcitura con prodotti unici e di eccellenza del territorio

Ad un gran numero di invitati, giornalisti, tv ed autorità cittadine, è stato presentato all’Avenida, il caffè, ristorante Pub di Pianura in via Via Domenico Padula, 145 Napoli, l’atteso “Panino Storico”. Continua a leggere

New Opening: Chalet Ciro In Arrivo Alla Stazione Centrale Di Napoli

Finalmente sono terminati i lavori per la realizzazione del nuovo store Chalet Ciro alla Stazione Centrale di Napoli e la nuova attività è pronta a partire giovedì 5 dicembre. Continua a leggere

I Sangiovese di Toscana dell’enologo Paolo Caciorgna a Storie di Vini e Vigne

Permettetemi di iniziare questo articolo con una nota di orgoglio meridionalista: il Sangiovese, l’uva più coltivata in Toscana, con la quale si producono i vini più importanti di tale regione, ha un’origine meridionale. Continua a leggere

Il Caffè Kamo è caffè d’autore

“Per la tua pausa caffè scegli un caffè d’autore”: questo il claim della nuova campagna outdoor di Caffè Kamo, un brand giovane ma di antica e prestigiosa tradizione. Partendo dall’assioma che “il caffè è espressione d’arte”, costituendo un vero e proprio simbolo della cultura partenopea, il concept della nuova attività di pubblicità del brand si sviluppa intorno al rito della degustazione del caffè che diviene un momento irripetibile quando la qualità della “bevanda nera” si coniuga con l’originalità e l’eleganza degli accessori.

In linea con questo pensiero, è nato il progetto “Tazzine d’autore” dove la tazzina rappresentata nella campagna è firmata da Salvatore Liberti. Il decoro-in due varianti cromatiche, si rifà allo stile grafico degli anni “30 ed in particolar modo ai manifesti pubblicitari commissionati dagli enti del turismo italiani ed esteri di quel periodo. “La donna raffigurata sulla tazzina è una madre che accudisce e sostiene la città “riferisce Liberti nel descrivere la sua opera, “è un’immagine femminile che tiene a bada la furia del Vesuvio e segue con lo sguardo la navigazione del piccolo origami, conducendolo in acque sicure verso sponde future. La donna inoltre rappresenta l’energia positiva di Napoli che si riflette nelle piccole cose, proprio come in una tazzina di caffè”.

Il nuovo messaggio pubblicitario sarà diffuso attraverso un’attività di comunicazione dinamica che intercetta sia i flussi pedonali sia quelli veicolari: quarantadue mezzi pubblici (circuito IGP Decaux) attraverseranno il capoluogo partenopeo e tutta la sua provincia per l’intero periodo natalizio, diffondendo idealmente l’aroma di Caffè Kamo in tutto il territorio. Accanto ad essa, altre forme di pubblicità ugualmente incisive declinate diversamente sul web e su altri canali di comunicazione con speciali contenuti

 

Maridì Vicedomini

“Corbella Experience”: l’8 dicembre a Cicerale con le api, il miele, gli scauratielli e il menù cilentano di Giovanna Voria

Si svolgerà domenica 8 dicembre p.v., nel naturalistico e suggestivo scenario dell’Agriturismo Corbella di Cicerale, l’ultimo incontro di “Corbella Experience”, la serie di eventi curata e organizzata dall’Ambasciatrice del Cilento e della Dieta Mediterranea, Giovanna Voria, e realizzata con la collaborazione della giornalista enogastronomica Antonella Petitti. Continua a leggere

“Cenando sotto un cielo diverso (on the road)”, cene d’autore e di beneficenza presso Villa Domi Napoli

E’ previsto per domenica 1 dicembre l’appuntamento che vede all’opera più di 80 chef presso le stanze di una delle più belle ville napoletane, ovvero Villa Domi: un evento di beneficenza che sarà animato da chef stellati (hanno già dato conferma della loro presenza Ciro Sicignano, Domenico Stile, Gianluca D’Agostino), cuochi di accalorato livello, pasticcieri, maestri panificatori, pizzaioli, produttori locali, cantine vinicole, bar tender, aziende agroalimentari d’eccellenza… Sarà possibile passeggiare nelle sale della Villa godendo delle sue bellezze architettoniche ed assaporando le leccornie preparate dagli chef presso le varie postazioni allestite, tutti piatti studiati con un ingrediente principale di partenza: la gioia di donare a chi è meno fortunato di noi! Come di consuetudine, l’edizione internale di “Cenando sotto un Cielo Diverso” prevede anche lo svolgimento di un galà di beneficenza che si terrà il 12 dicembre presso un’altra bellissima location, ubicata nel casertano, ovvero Tenuta San Domenico. In questa occasione, oltre a un parterre artistico d’eccezione che animerà la serata, saranno protagonisti ai fornelli: gli chef stellati Danilo Di Vuolo, Giuseppe Aversa, Michele de Blasio, Michele De Leo e Raffaele Vitale; i maestri panificatori Domenico Fioretti e Filippo Cascone; e il pastry chef Marco Aliberti. Continua a leggere

“Cenando sotto un cielo diverso (on the road)” – 1 Dicembre a Villa Domi

E’ previsto per domenica 1 dicembre l’appuntamento che vede all’opera più di 80 chef presso le stanze di una delle più belle ville napoletane, ovvero Villa Domi: un evento di beneficenza che sarà animato da chef stellati (hanno già dato conferma della loro presenza Ciro Sicignano, Domenico Stile, Gianluca D’Agostino), cuochi di accalorato livello, pasticcieri, maestri panificatori, pizzaioli, produttori locali, cantine vinicole, bar tender, aziende agroalimentari d’eccellenza… Continua a leggere

A Napoli la storia del Babà

Da Re Stanislao alla Pasticceria Mignone, la storia del Babà si ferma a Napoli Continua a leggere

La magia del Natale a Taurasi, il borgo del re dei vini – Christmas Wine Fest

Tra i personaggi di spicco che interverranno c’è anche il Maestro Beppe Vessicchio

Tutti i weekend dal 6 al 22 Dicembre si svolgerà a Taurasi il primo ed unico evento natalizio dedicato al mondo del vino: il “Christmas Wine Fest”. Non a caso esso si tiene nel borgo cinquecentesco di Taurasi dal quale prende il nome uno dei vini italiani più celebri, riconosciuto a livello mondiale. Continua a leggere

Helga Liberto Presenta A Re Panettone “Passeggiata Cilentana”

Domenica 24 novembre alle ore 18.30 al Grand Hotel Parker’s in Corso Vittorio Emanuele a Napoli, Helga Liberto, maestra pasticciera, Chef dei Grani di Battipaglia, darà prova della sua esperienza e creatività in una golosa esibizione live intitolata “Passeggiata Cilentana”. Continua a leggere

Apre a Napoli “Reiwa, la nuova era del Sushi” dello Chef brasiliano Romerson Coelho

Reiwa storia di un nome e di un progetto

In Giappone il principe Naruhito, succeduto all’imperatore suo padre Akihito, ha preso le redini della casata, portando dietro di sé una fresca ventata di novità e il consolidamento della nuova era imperiale. Continua a leggere

Pasticceria Mignone: incontro dedicato a Sua Maestà il “Babà” una storia degustata

Situata nella storica Piazza Cavour, a due passi dal Museo Nazionale di Napoli,  la Pasticceria Mignone  rappresenta una tappa per i golosi del Babà e della pasticceria. Continua a leggere

Serata speciale per il primo anno di attività:  Trigo presenta il menù d’autunno “Giropizza”

Prima candelina per  Trigo, la pizzeria di Michele Graziano a Teverola, provincia di Caserta, spenta nella serata del 19 novembre con la stampa e i blogger food. Continua a leggere

Villa Diamante Sapori&Salute

“Villa Diamante” palcoscenico napoletano della cucina salutare.

Giovedì 28 novembre alle ore 20.00 presso Villa Diamante a Napoli, si terrà la cena evento Villa Diamante Sapori&Salute. Continua a leggere

A Napoli I Dolci delle Feste dei Grandi Interpreti by Mulino Caputo speciale Raffiolo

Lopa: Ecco allora che la riscoperta dei Dolci delle Feste Natalizie, non più e non solo come luogo di incontro fisico fra domanda e promozione, ma anche come luogo di confronto, trasparenza per la libera formazione e scoperta delle metodiche di preparazione, come punto d’osservazione per il controllo della qualità merceologica ed igienico sanitaria dei prodotti, come momento di cerniera fra i pasticcieri e il consumatore, come punto fondamentale per definire la filiera, la tracciabilità e rintracciabilità delle materie prime e prodotti utilizzati Continua a leggere

I Territori del Sangiovese in Toscana con Paolo Caciorgna a Cap’alice

I grandi vini toscani da Sangiovese si raccontano giovedì 28 novembre a Storie di Vini e Vigne con l’enologo Paolo Caciorgna.

Il ciclo di incontri con i migliori vini d’Italia è alla sua sesta edizione, ideato e condotto da Marina Alaimo, è diventato un punto di riferimento per gli eno appassionati. Cap’alice è l’eno osteria tipica napoletana di Mario Lombardi in via Bausan, nel salotto buono di Napoli, nota per una cucina napoletana autentica, che ricerca accuratamente i prodotti da piccole aziende artigiane della Campania.

Particolarmente interessante è la selezione dei vini sia italiani che di altri paesi. Qui si viene per l’aperitivo, a pranzo per il buon pescato di Mergellina, a cena per l’atmosfera intima e la calda accoglienza dei padroni di casa, rafforzata da piatti golosi.

Il Sangiovese è uno dei vitigni più conosciuti al mondo, re incontrastato delle terre toscane dove assume caratteri diversi nei vari areali di produzione. I vini rossi da sangiovese in Toscana sono tra i principali attrattori sia in termini commerciali che turistici. Grande è allora la responsabilità di ogni singolo acino e del vignaiolo che ne diventa interprete. I diversi territori si mettono a confronto in questa interessantissima degustazione che ne vuole dare una visione ampia e approfondire la conoscenza delle singole cantine e delle zone di produzione. Oltre a quelle felicemente note, con Paolo Caciorgna, uno dei migliori enologi d’Italia, detto anche l’enologo delle star essendo consulente di Sting e Andrea Bocelli, sarà interessante conoscere meglio la doc Terre di Casole dove Paolo segue la piccola azienda di famiglia.

In degustazione :

Anteprima Brunello di Montalcino Le Lucere 2015 – San Filippo

Terre di Casole Sangiovese Macchie 2016 -Tenute Pietro Caciorgna

Chianti Classico Riserva 2016 – Castello della Paneretta

Morellino di Scansano Roggiano Riserva 2017 – Vignaioli Morellino di Scansano

Nobile di Montepulciano Bossona 2013 – Cantina Dei

Conduce Marina Alaimo

Dopo la degustazione a cena con l’oste Mario Lombardi

prenotazioni 081 191 68992 – 335 5339305 – costo 40 euro

Cap’alice l’enosteria tipica napoletana è in via Bausan 28 Napoli

 

Marina Alaimo

Casolaro hotellerie rassegna giacche bianche 2019 – Riconoscimento a Lopa

Si è svolta presso la Casolaro Hotellerie dell’Interporto di Nola, la terza edizione della rassegna Giacche Bianche 2019, che vede confrontarsi tutte le realtà del mondo campano della ristorazione. Continua a leggere

Gustus 2019, il Salone dei Sapori e Tecnologie

Al via la 6° edizione di Gustus Continua a leggere

Napoli, nuova proposta ristorativa “La Scottona Posillipo”

Domenica 17 novembre ore 18.00, a Napoli in Via Posillipo, taglio del nastro per l’originale ristorante “La Scottona Posillipo”.

Frutto del progressivo potenziamento della clientela e del desiderio degli affiatati soci Luca Nettuno,  Daniele Matera, Leandro Matera e Fabrizio Broegg, di portare La Scottona anche in altre location patenopee d’élite. Continua a leggere

Campionato Nazionale di Pasticceria degli Istituti Alberghieri d’Italia

La FIPGC in collaborazione con il Ministero della Pubblica Istruzione e l’Istituto Superiore “A. Tilgher” di Ercolano (NA) organizza il terzo Campionato Nazionale di Pasticceria degli Istituti Alberghieri d’Italia, che si svolgerà il 19, 20 e 21 novembre 2019 presso la sede del succitato istituto. Continua a leggere

Lisa D’Auria, l’agrichef dell’Agriturismo Mammarella che ha sfidato Carlo Cracco

Come per l’archeologia, anche la ricerca enogastronomica, quantunque fatta a livello amatoriale, richiede un’attività di “scavo”. I posti dove si mangia bene e si consumano cibi genuini, di solito, si trovano nelle località più impensate, quelle poco frequentate e lontane dai grandi centri urbani e/o turistici, per i quali vale un’elementare regoletta di filosofia turistica: si mangia bene, si spende poco e i ristoratori sono gentili e disponibili dove ci sono una scarsa affluenza turistica e una limitata densità abitativa, perché, in tali posti, la qualità del cibo e dell’ospitalità e il prezzo sono i principali attrattori dell’accoglienza; senza contare il piacere della scoperta. Continua a leggere

Cialde e capsule, la proposta di Caffè Roko per conquistare i coffee lovers

“Ci vediamo per una pausa caffè?” è un invito che può avere varie declinazioni legate al luogo e alla modalità di consumo. Continua a leggere

VI Campionato Nazionale Pizza DOC, 11 e 12 Novembre Nocera Inferiore

La conferenza stampa di presentazione del VI Campionato Nazionale Pizza DOC si terrà giovedì 7 novembre alle ore 11.00 presso il Palazzo di Città di Nocera Inferiore, in piazza Armando Diaz, alla presenza del sindaco nocerino Manlio Torquato e dell’assessore alle politiche dello sviluppo economico e fondi comunitari Antonio Franza.
A moderare la conferenza stampa di presentazione sarà il giornalista Renato Rocco.
L’evento, invece, si terrà lunedì 11 e martedì 12 novembre al Consorzio di Bonifica del Sarno di Nocera Inferiore, sito in via Atzori. Organizzata dalla società “Giaccoli & partners”, l’evento dedicato al mondo pizza è patrocinata dalla Regione Campania, Provincia di Salerno, Comune di Nocera Inferiore, da ConfCommercio Campania, Anicav e da molteplici associazioni di pizzaioli di tutto il territorio nazionale.
Un evento che ogni anno si afferma sempre più globale e popolare. L’anno scorso il Campionato Nazionale Pizza DOC ha registrato: più di 350 pizzaioli concorrenti provenienti da tutta Italia con iscritti provenienti anche dall’Inghilterra, Irlanda, Spagna, Germania, Austria, Slovenia, Croazia ed altri Paesi europei ed extra continentali; oltre 30 aziende settoriali che hanno esposto i propri prodotti all’interno dell’area Expo; circa 2500 presenze durante l’evento.
Per i vincitori delle varie categorie del VI Campionato Nazionale Pizza Doc ci sarà in palio un montepremi di 5000 euro in prodotti e servizi offerti dagli sponsor. Ci saranno anche concorrenti dall’estero, che si contenderanno il titolo “Pizza DOC in the World – Miglior Pizzaiolo Italiano nel Mondo”.
Partner dell’evento saranno aziende leader del settore, tra le quali Molino Caputo, Latteria Sorrentina, Pelati Ciao, Solania, D’Amico, Forni Reppuccia, Mecnosud, Perrella, Caldo Pellet, Carbone Conserve e tante altre aziende che andranno a coprire l’area EXPO.
Più di 100 giudici tra maestri pizzaioli, chef stellati, esperti del settore, giornalisti e quest’anno anche tanti food blogger, tra i quali si segnala la presenza di Vincenzo Falcone, tra i primi 5 foodblogger d’Italia e creatore del fortunatissimo food brand “Delicious”. Presente anche Francesco Martucci, al primo posto della guida “50 Top Pizza 2019” con la sua pizzeria “I Masanielli”.
Un parterre di giudici d’altissimo livello che siederà in giura per valutare le oltre 1500 pizze che saranno sfornate in due giorni di gara. Presidente di giuria sarà Barbara Guerra, ideatrice e curatrice della guida 50 Top Pizza e “LSDM”. Direttore tecnico del progetto sarà Marco Di Pasquale, maestro pizzaiolo de “Il Giardino degli Dei” di Salerno. Testimonial d’eccezione sarà Angioletto Tramontano de “O’Sarracino” di Nocera Inferiore, una delle tre migliori pizzerie d’Italia secondo Trip Advisor.
Ospiti d’onore della kermesse saranno personalità di spicco dell’universo pizza come la “Unione Pizzerie Storiche Napoletane “Le centenarie”, con don Antonio Starita, che guida l’associazione; Alessandro Condurro della pizzeria “Da Michele” di Napoli; gli associati del Gruppo La Piccola Napoli guidati da Paco Linus; i pizzaioli della nuova generazione, come Salvatore Lioniello, Raffaele Bonetta, Vincenzo Capuano, Pier Daniele Seu e tanti altri ospiti di spessore in via di definizione.
Official Media Partner della manifestazione saranno: Alice Tv, che realizzerà una puntata ad hoc sulla sesta edizione del Campionato; TeleNuova; YouFoodTv; Luciano Pignataro – Wine & Food Blog, uno dei primi food blog creati in Italia fondato dal giornalista del quotidiano “Il Mattino” Luciano Pignataro; Radio Base; Di Testa e Di Gola; The Way Magazine; La Buona Tavola di Renato Rocco; Italia Foodball Club Tv; Calabria Food Porn; Pizza Napoletana.
Per evitare di influenzare le votazioni, anche al VI Campionato Nazionale Pizza DOC i giudici non vedranno chi elabora il prodotto prima di aver votato la pizza. Al via del direttore di gara, il pizzaiolo preparerà la sua pizza, dopodiché essa verrà mostrata alla giuria da nostri collaboratori. I giudici assegneranno un punteggio da 30 a 100, basando la loro valutazione su due principi: Gusto, Cottura e Aspetto. Il voto sarà espresso in maniera elettronica.
Possono partecipare tutti i pizzaioli/le appartenenti a qualsiasi associazione, che abbiano compiuto 14 anni di età. Ben 12 le categorie a cui possono iscriversi i partecipanti del VI Campionato Nazionale Pizza DOC:
Pizza Classica, ovvero la pizza specialità del concorrente;
Pizza Margherita DOC, anche senza rispettare il disciplinare STG;
Pizza Gourmet, usando anche impasti alternativi;
Pizza in Teglia, divisa in “Teglia Classica”, “Pizza in Pala” oppure “Pinsa Romana”;
Pizza senza Glutine;
Pizza Fritta;
Pizza più larga;
Free style;
Pizza a due;
Pizza dessert;
Fritti;
Categoria Juniores con il premio “Marco Agnello”, riservata agli iscritti di età compresa tra i 14 ed i 21 anni, salvo esplicita richiesta del concorrente di partecipare anche alle categorie adulte.
Oltre ai premi di categoria, tanti altri sono quelli previsti dall’organizzazione. Il Campione Nazionale Pizza DOC 2019 sarà eletto tra il primo classificato della pizza classica e pizza margherita, in funzione di chi ottiene il punteggio più alto. Poi saranno assegnati: il premio “Pizza DOC in the World – Made In Nuceria” riservato ai concorrenti provenienti dall’estero; “Miglior Pizzaiola DOC 2019”; il “Premio Giudici di Forno”; il premio “Pizzaiolo Emergente 2019”; il premio “Miglior Pizzaiolo Giuria Popolare”; il “Premio FoodBlogger”.
Ancora pochi i posti disponibili per partecipare al VI Campionato Nazionale Pizza DOC e scoprire chi sarà l’erede di Luigi Greco, vincitore della quinta edizione.
Comunicato stampa

Al Chocoland In Compagnia Del Forrest Gump Partenopeo

L’attore Diego Sommaripa nei panni di Tom Hanks sulla panchina vomerese

“La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita”, una frase che richiama alla mente di tutti il celebre film Forrest Gump, del 1994. Un significativo viaggio nel tempo, una storia pregna di sconfinata umanità che lascia senza parole… Continua a leggere

La Zuppa Inglese Napoletana Come Percorso Turistico Gastronomico Della Pasticceria Tradizionale Partenopea

La Zuppa inglese è un dolce al cucchiaio fatto di strati di pan di spagna inzuppati nel liquore, l’Alckermes per la precisione, intervallati da crema pasticcera e/o al cioccolato. la ricetta napoletana la quale, a differenza delle altre, prevede tra gli ingredienti la meringa. Continua a leggere

Chalet Ciro: Il Caldo Danneggia La Qualità Del Cioccolato, Al Via La Produzione Dei Torroni Con Qualche Giorno Di Ritardo

Quest’anno il clima ha inciso notevolmente sulla produzione dei torroni di cioccolato e le alte temperature hanno determinato un ritardo di un paio di settimane rispetto agli anni passati da Chalet Ciro in Via Caracciolo a Mergellina, una delle colonne portanti della pasticceria napoletana dal 1952, dove tradizione, gusto e qualità camminano di pari passo. Continua a leggere