A Scuola di Food Design

Napoli, venerdì 5 ottobre, un piccolo show cooking accompagnerà la presentazione del nuovo libro di Angela Simonelli dedicato al Food Design. L’evento è gratuito (previa prenotazione) ed è organizzato da “CucinAmica” a via Solimena 80, Napoli, in collaborazione con La Fiammante. Per ogni ulteriore informazione  contattare  la scuola  al numero 0815783973   in locandina oppure via mail info@cucinamica.it

Partnership tra “Cantine Mediterranee” e “Podere Don Giovanni”

Sipicciano, frazione di Galluccio (Caserta),  una realtà casertana suggestiva facente parte di quella Campania delle zone interne. Viviamo costipati sulla costa e raramente ci rivolgiamo alle interiora della Regione. Eppure, non sappiamo cosa ci perdiamo. Continua a leggere

Brindisi Solidale “La Bottega Dei Semplici Pensieri”, Malazè 2018

Pozzuoli, Villa Avellino, martedì 25 settembre dalle ore 19.30  incontro con l’associazione La Bottega Dei Semplici Pensieri. La serata rientra tra le iniziative di Malazè, il festival ArcheoEnoGastronomico in corso di svolgimento nei campi flegrei dal 15 al 25 settembre. Continua a leggere

Pizza: Campionato Internazionale del Mediterraneo, Taranto dal 23 e 28 settembre 2018.

Ersilia Cacace, alias La Boss delle Pizze, foodblogger e giornalista napoletana, parteciperà, come giudice di gara, al Campionato Internazionale del Mediterraneo che si svolgerà a Taranto il 23 e 24 settembre 2018. La prima edizione del Campionato denominata ”La Crociera del Pizzaiolo” si è svolta lo scorso novembre sulla nave da crociera “MSC MERAVIGLIA ”. Continua a leggere

IV Edizione del Trofeo Pulcinella dedicato alla pizza napoletana

Trofeo Pulcinella alla IV edizione: Pizza Tradizionale o “a Canotto”?

 

NAPOLI Presso la storica pizzeria, Starita a Materdei, presentata l’anteprima stampa della IV edizione del Trofeo Pulcinella. Accolti dal padrone di casa Antonio Starita (Presidente dell’Unione Pizzerie Storiche – Le Centenarie) e Attilio Albachiara, ideatore del Premio, l’incontro si è alternato tra  assaggi di pizza tradizionale e “a canotto” e interviste. Margherita o Marinara, versione tradizionale o contemporanea “a canotto”, “sempre di pizza parliamo” commenta Antonio Starita, la manualità e gli ingredienti sono gli stessi. Continua a leggere

Tutta Bontà da Nuvola al Vomero

Inaugurazione di Nuvola, a Napoli in piazza Medaglie d’Oro, 13/14, mercoledì 19 settembre alle ore 19.

Titolari della nuova accogliente pizzeria e sfizieria con sala interna e veranda – per un totale di 120 posti a sedere – nella celebre piazza vomerese, sono Pio Barone Lumaga e Carmine Sgambati, nomi altisonanti già dalla fine del 1800 in campo imprenditoriale a Napoli.  Continua a leggere

Altamura non vive di solo pane

Non solo pane”, verrebbe da dire. Altamura è anche, e soprattutto, la sua Cattedrale.
Essa si può incrociare  percorrendo il bel Corso Federico II°, che taglia il centro storico della cittadina pugliese come San Biagio dei Librai spacca quello di Napoli.

Fu fatta costruire dallo Stupor Mundi, ovvero da Federico II° di Svevia, nel 1232, e  fu insignita dei privilegi assegnati a una cappella palatina, cioè a una chiesa che è posta sotto la giurisdizione del sovrano e non del vescovo. Solo nel 1929, con i Patti Lateranensi, accedette alla giurisdizione ecclesiastica. Continua a leggere

Fresco veloce gustoso

 

 

Francesco Pucci  Chef

 

In estate freschezza e velocità di esecuzione sono fondamentali, per continuare a godere delle giornate in relax.
Vi propongo Doppio crudo, di zucchine e seppia

 

 

 

 

 

 

 

col suo “sciurillo” fritto e il suo pesto.
Tagliamo a spaghetti le zucchine, le scottiamo in acqua calda per 30 secondi e poi raffreddiamo in acqua fredda, scoliamo e mettiamo a marinare con timo, uno spicchio d’aglio schiacciato in camicia, una macinata di pepe di Sichuan e olio extravergine di oliva Evo. Riponiamo il tutto in frigorifero. Prendiamo le seppie le puliamo e le tagliamo a listarelle sottili e le mariniamo con olio extravergine di oliva evo, zeste di limone e un po del suo succo. Riponiamo in frigorifero.

Prendiamo un po di “sciurilli” e li tagliamo a coltello assieme a un pomodoro secco e qualche cappero. Uniamo un po di olio extravergine di oliva Evo  zeste di limone ed il nostro pesto e pronto.

Riscaldiamo dell’olio di semi di arichidi in un pentolino.

Creiamo una pastella con farina di riso e acqua. Prendiamo un contenitore ed inseriamo 2 cucchiai di farina di riso, aggiungiamo gradualmente l’acqua miscelando con una frusta. Aggiungiamo acqua fino a quando sul cucchiaio non si crea una leggera patina. Controlliamo l’olio inserendo uno stuzzicadenti, l’olio sarà pronto quando appena inserito attorno ad esso si creeranno subito delle bollicine.

Immergiamo il nostro “sciurillo” nella pastella e friggiamo. Appena cotto lo mettiamo a scolare su un po di carta assorbente, saliamo e pepiamo.

Prendiamo le zucchine e la seppia marinata e le mescoliamo insieme, scoliamo e aggiustiamo di sale.

Diamo la forma più gradita e poniamo su essi una piccola quenelle di pesto di “sciurilli” e il nostro “sciurillo” crottante

Al Dublino Square, cucina campana in tavola irlandese

 Le Sorelle Annunziata arricchiscono il menù.

Nel cuore della città di Pomigliano d’Arco, tra le stradine del centro, si trova il Dublin Square, pub  in stile e menù irlandese. Le proprietarie hanno presentato il nuovo menù agli esperti e ai giornalisti.  Questi ultimi sono stati guidati, per l’intero evento con degustazione, dal giornalista Renato Rocco, direttore del magazine La Buona Tavola (www.labuonatavola.org). Continua a leggere

La Colatura di Alici di Cetara verso la certificazione DOP


Secondo Squizzato, Giornalista, già Sindaco di Cetara, Coordinatore del comitato tecnico scientifico a supporto della proposta di riconoscimento della DOP per la colatura di alici; presidente dell’Associazione Amici delle Alici di Cetara.

Prosegue il percorso amministrativo che ha l’obiettivo di condurre la colatura di alici di Cetara al riconoscimento della Denominazione di Origine Protetta.
Nella mattinata di lunedì 16 luglio si è svolta, nella sala comunale ‘M. Benincasa’ la riunione per il ‘pubblico accertamento’ alla presenza dei rappresentanti del Ministero delle politiche agricole e forestali, Luigi Polizzi e Vincenzo Carrozzino, e dei componenti della Direzione delle politiche agricole della Regione Campania, Brunella Mercadante e Tommaso Maglione. Continua a leggere

Sagra della Melanzana, 20 al 23 luglio

Un’estate all’insegna del buon gusto e del sano divertimento quella proposta dalla Pro Loco d Santa Maria la Carità (cittadina ubicata in provincia di Napoli). Dopo “Il Palio del Ciuccio” e “Asini a tutta Birra”, eventi che hanno portato nella piccola cittadina migliaia di persone, il prossimo week end è la volta della Sagra della Melanzana. Continua a leggere

La pizza parte dal cornicione

Pasquale Nusco, cultore della materia Pizza
Un Sabato mattina esco di casa senza una meta geografica ma culinaria, mangiare una pizza.Verso ora di pranzo mi trovo nei pressi della Rotonda Maradona.Chissà se Maradona lo sa che in provincia di Napoli, a Villaricca, ai confini con Giugliano e Marano, verso Licola, c’è una rotonda dedicata a lui.
Giro  per la Via Consolare Campana e al civico 227 trovo una pizzeria. C’è parcheggio proprio davanti al locale. Entro,  non trovo nessun cliente seduto ai tavoli, ma solo un Signore che accoglie i clienti. Sono appena le ore 13, l’ora ideale per andare in pizzeria: non c’è folla, non si fanno file, il personale si dedica a te e si possono scambiare quattro chiacchiere con il pizzaiolo. Continua a leggere

In estate il fagiolino va al mare

Francesco Pucci  Chef

 

 

STAGIONALITÀ deve essere la parola d’ordine dei nostri tempi. Tornare a mangiare i prodotti che la nostra terra ci offre. C’è sempre un perché se arance-mandarini li troviamo principalmente d’inverno o i carciofi in primavera a cavallo della pasqua….ma ne parleremo più avanti… Continua a leggere

Tutte le declinazioni del Lacryma Christi e i relativi abbinamenti

 

Maria Consiglia Izzo Sommelier e giornalista enogastronomica

 

 

 

Continua a leggere

… Noi siamo ciò che mangiamo

 

Francesco  Pucci    Chef

 

 

Oggi più di ieri e domani ancor di più saranno le persone soggette ad  intolleranze e in casi estremi alle vere e proprie allergie alimentari.

“..noi siamo ciò che mangiamo..” ecco perchè è opportuno consumare  cibi che non contengono talune sostanze la cui assunzione prolungata  induce ad accumulo con uno smaltimento lento o assente. . Non sono un medico, ma un  operatore di cucina, uno Chef, oggi devo considerare più aspetti un tempo sconosciuti.
Nella realizzazione di una portata o un di menu non basta rendere gustoso il piatto, il consumatore attento chiede un giusto apporto calorico e nutrizionale ( di carboidrati, proteine vegetali e/o animali, vitamine e soprattutto fibre.)
Quindi nel “mio piccolo” devo allargare la sfera di conoscenza degli alimenti, avere nozioni di chimica,  le basi minime di scienze dell’alimentazione.  Continua a leggere